AccuWeather, ecco le previsioni a 90 giorni

Novità
antonio 4 settembre 2018
visibility821 Visualizzazioni

Dopo le previsioni stagionali gli americani lanciano le previsioni a 90 giorni. AccuWeather dichiara di poter effettuare previsioni piuttosto precise fino a 3 mesi.

Settimana bianca o vacanza estiva secondo AccuWeather, non saranno più un problema. Un weekend perfetto? Potrebbero essere quello di metà settembre fatta salva qualche nuvola passeggera. Chi se la sente di rischiare può provare a organizzarsi per la settimana successiva, quando le temperature saranno più elevate ma la probabilità di imbattersi in un temporale domenicale sarà del 60%. Sono i risultati divinatori visualizzati da AccuWeather, uno dei servizi di previsioni più consultati in tutto il mondo che da qualche anno ha lanciato le previsioni del tempo a 90 giorni di distanza.

[amazon_link asins=’B003YUBOQC,B004GK9MFO,B0002Z4J64′ template=’ProductCarousel’ store=’meteoi04-21′ marketplace=’IT’ link_id=’eaa40e49-ac63-11e8-b53a-4b06fdc5f631′]

NOVITÀ PREVISIONALE: la società ha definito la novità come uno strumento utile per chiunque voglia pianificare in anticipo vacanze o altre attività. A dire il vero l’idea di prevedere fenomeni atmosferici con tre mesi di anticipo può suonare come fantascienza, ed effettivamente è proprio questa l’accusa che sta venendo lanciata al servizio da diversi meteorologi già sul piede di guerra.

PREVISIONE O STATISTICA? Nonostante i grandi passi in avanti nel settore, bisogna rimanere con i piedi per terra. Nel 2013, quando AccuWeather lanciò le previsioni a 45 giorni, queste ultime attirarono diverse critiche. L’osservazione mossa allora era che qualunque previsione andasse oltre i dieci giorni non sarebbe stata più attendibile di un’osservazione statistica sugli anni precedenti, e che modelli matematici così audaci non si potessero considerare affidabili: l’effetto farfalla (ovvero l’influenza che anche variazioni di minima entità sono in grado di esercitare in un sistema complesso) in meteorologia era ancora un ostacolo insormontabile per qualunque previsione a lungo termine.

AccuWeather, previsioni a lungo termine tendono a “deteriorarsi”

2016-2017: anni dopo la situazione non è cambiata. Dan Satterfield, sul suo blog ospitato dall’Unione Geofisica Americana, definisce questi tipi di previsione “scientificamente indifendibili”, con il timore che possano screditare l’intera professione; del resto lo stesso fondatore di AccuWeather, Joel Myers, ha riconosciuto in un’intervista alla NPR come il valore di tutte le previsioni — comprese quelle della sua società — sia comunque destinato a deteriorarsi man mano che queste si estendono nel futuro. 

Previsioni autunno 2018

Vi lasciamo con questa tendenza degli americani per il meteo autunno 2018 oramai prossimo.

Tag: