Confermato il gelo russo e la neve a quote basse: ultime ore di tregua

L’ inverno è in procinto di entrare in scena su gran parte del paese, confermate le anticipazioni di inizio settimana. Correnti inizialmente di origine artica muoveranno dall’ Europa centro-settentrionale verso l’Italia apportando ovunque un diffuso peggioramento, un drastico calo termico e nevicate localmente fino a quote molto basse ad iniziare dalla sera di venerdì. Per le prossime 48h, tempo che non subirà variazioni di rilievo con valori termici calati di diversi gradi dopo l’impennata di inizio settimana ed in ogni caso in media con quelli stagionali. Info e dettagli in tempo reale sul nostro FORUM

Mercoledì: giornata con cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso su tutta la regione. Ventilazione ancora sostenuta, specie al mattino lungo la costa, moderata altrove. Temperatura in ulteriore lieve calo.

Giovedì: al mattino nuvoloso su venafrano, isernino e Matese occidentale, poco nuvoloso ma con tendenza a velature intense sul resto della regione. Nel pomeriggio, molto nuvoloso sulle zone interne con piogge sparse anche di intensità moderata su Matese occidentale, isernino e basso venafrano. Nubi ma asciutto sulla costa. Ventilazione moderata. Temperatura in ulteriore lieve calo.

Venerdì: forte variabilità su tutta la regione. Alternanza di addensamenti con precipitazioni e brevi schiarite soleggiate. Rovesci di neve intermittenti oltre i 1.000 metri al mattino. Nel pomeriggio poche variazioni ma con fiocchi di neve in arrivo anche verso l’alta collina (700m). Dalla sera accentuazione del freddo e della nuvolosità in attesa di un sensibile peggioramento a carattere prevalentemente nevoso sin dal tardo mattino di sabato sopra i 400 metri in ulteriore calo.