3b meteo, previsioni inverno 2018/2019

Novità
antonio 23 Novembre 2018
visibility7917 Visualizzazioni

Anche 3b meteo, dopo le pubblicazioni di reading ed accuweather, emette le proprie previsioni stagionali per l’inverno 2018/2019

A cura di Francesco Nucera, 3bmeteo.com

Un inverno freddo si aspetta in Europa ma in particolare sugli Stati centro occidentali e settentrionali- INTRODUZIONE – Un inverno freddo si aspetta in Europa ma in particolare sugli Stati centro occidentali e settentrionali. Ondate di maltempo sono attese sull’Italia.

[ads_coriolis]

3b meteo

N.B: Si tratta di scenari, previsioni sperimentali non utili per pianificare attività umane.

3B METEO- INVERNO IN ITALIA – Gli anticicloni defilati in Atlantico favorirebbero discese di masse d’aria artica su diverse Nazioni d’Europa, specie centro occidentale determinando un deciso raffreddamento. L’aria fredda raggiungerebbe così il bacino del Mediterraneo dando luogo ad ondate di maltempo invernali sulla Penisola. La piovosità risulterebbe sopra la media inizialmente al Centro Sud ma in particolare sui versanti tirrenici, mentre in un successivo momento anche al Nord. Il calo delle temperature porterebbe inoltre un abbassamento della quota neve su Alpi e Appennino. Tutto questo avverrebbe però dopo un inizio mite e caratterizzato da una predominanza di venti meridionali.

3b meteo

EUROPA OCCIDENTALE – Episodi di irruzioni di aria fredda di natura artica interesserebbero nel corso della stagione gli Stati occidentali: Regno Unito orientale, Francia e Paesi bassi vedrebbero fasi invernali con temperature sotto la media e nevicate anche a quote basse, specie sulla Svizzera più coinvolta dai fenomeni. La piovosità è attesa in aumento sulla Penisola Iberica.

EUROPA CENTRALE – il centro motore dell’inverno sulla Mitteleuropa piloterebbe una serie di fronti di irruzione fredda su questo settore dove le temperature risulterebbero sotto le medie del periodo, specie nel corso della stagione. Tale condizione farebbe supporre come la neve possa presentarsi a quote basse o in pianura su Danimarca, Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia e Austria.

EUROPA ORIENTALE – Precipitazioni sopra la media interesserebbero i Balcani e la Grecia stante ondate di maltempo anche intense. Le temperature sull’Europa orientale risulterebbero sopra le medie del periodo stante la predominanza dei venti miti meridionali. L’interferenza tra questa massa d’aria con quella più fredda favorirebbe neve sopra media su Romania, Moldavia e soprattutto sull’Ucraina. Più freddo nella seconda parte di stagione anche sulla Scandinavia dove tenderebbe a ribaltarsi il lungo periodo termicamente anomalo di questi ultimi mesi.

Nota tecnica: L’inverno dovrebbe appartenere a quelle annate con un vortice polare debole soprattutto nella seconda parte di stagione (NAO/AO negativi).

Tag: