3B meteo: l’inverno ci prova. Neve a metà settimana?

Previsioni meteo a breve termine Previsioni
Redazione MeteoInMolise 1 Febbraio 2020
visibility2048 Visualizzazioni

IRRUZIONE POLARE tra martedì e giovedì, farà FREDDO con NEVE anche a QUOTE BASSE. Aggiornamento previsionale di 3B meteo. Un impulso di aria molto fredda di matrice polare raggiungerà da metà settimana l’Europa centro orientale e anche buona parte dell’Italia portando freddo e neve fino a bassa quota su alcune regioni.

Situazione: L’area di alta pressione di matrice sub tropicale che ci ha accompagnato negli ultimi giorni di gennaio e per l’inizio di febbraio continuerà a portare tempo stabile e molto mite anche se non sempre soleggiato fino alla giornata di lunedì. Poi un’improvvisa decelerazione del vortice polare favorirà la discesa di un impulso di correnti molto fredde di matrice polare verso l’Europa centro orientale e buona parte della Penisola.

Conseguenze per l’Italia- MARTEDÌ’: Bisogna fare una distinzione tra le zone che andranno soggette a fenomeni che date le temperature potranno essere nevosi fino a bassa quota e zone in cui avremo solo una netta diminuzione delle temperature ma con clima asciuttoIl fronte di instabilità che sancirà l’arrivo dell’aria fredda arriverà nella giornata di martedì,  in una prima fase si addosserà alle zone alpine portando nevicate anche abbondanti con quota neve in graduale abbassamento ma prevalentemente oltre confine.

MERCOLEDI’: Poi il fronte scavalcherà le Alpi da est scivolando rapidamente tra Friuli, basso Veneto, Emilia Romagna e medio alto Adriatico portando piovaschi e nevicate in Appennino, anche qui con quota neve in abbassamento. Entro sera avrà raggiunto anche il Sud. Una volta passato il fronte principale avremo a che fare con la massa d’aria fredda che dall’Europa orientale affluirà verso l’Italia. Questo avverrà tra mercoledì e la prima parte di giovedì che saranno caratterizzati da venti di tramontana molto forti e un repentino calo delle temperature.

3b meteo

NEVE SU ADRIATICO A QUOTE BASSE? In questo frangente però la saccatura si allontanerà rapidamente verso l’area balcanica quindi i fenomeni collegati al flusso freddo li avremo solo sulle regioni del medio e basso versante Adriatico e al Sud. Fenomeni che saranno fugaci  ma che date le temperature potranno essere nevosi fino a bassa quota. Entro giovedì sera tutta l’area di saccatura dovrebbe esserci spostata completamente sui Balcani. Ancora qualche incertezza previsionale: Va detto che nonostante la vicinanza temporale dell’evento, siamo a 3 giorni di distanza dalla previsione, qualche incertezza sulla traiettoria del fronte di aria fredda continua a sussistere. Sono incertezza legate ad un maggiore o minore coinvolgimento delle regioni centrali adriatiche. La saccatura potrebbe infatti mostrarsi più orientale del previsto.

LINK METEO RAPIDI:

Fonte: 3B METEO

Tag: