2015: un anno di eventi meteo estremi

Mai così eventi meteo estremi

1. Ad ottobre l’uragano Patricia, il più forte mai registrato nell’emisfero occidentale, devasta il Messico, l’Arizona  e Texas;

2. La California  viene messa in ginocchio da 4 anni consecutivi di siccità con conseguente numero incredibile di incendi devastanti

3. Decine di tornado a Natale devastano gli stati di Sudest degli USA

4. Alberi in fiore in dicembre  al Central Park per le anomale temperature invernali

5. Il deserto di Atacama, il  più siccitoso del mondo, si ricopre di prati in fiore a seguito di piogge  torrenziali

6. Inondazioni storiche  alla fine di dicembre, e ancora in atto,  nel Midwest degli USA seminano il terrore tra 17 milioni di abitanti

7. Inondazioni record alla fine di dicembre anche  in Inghilterra

8. Il ciclone atlantico Eckard sulle onde alte fino a 8 metri lungo le coste dell’Irlanda

9. Per una grave siccità nell’Africa australe milioni di persone potrebbero essere minacciate da una scarsità di cibo

10. In gennaio-febbraio il Nord America è messo in ginocchio uno degli inverni più rigidi e nevosi della sua storia.

Cosa sta succedendo?

Probabilmente sono i perversi effetti congiunti del surriscaldamento del pianeta – che nel 2015 ha raggiunto il suo massimo valore –  e del Niño 2015-2016  (anomalo surriscaldamento delle acque del Pacifico equatoriale), il più forte in assoluto degli ultimi 70 anni e le cui influenze si ripercuotono sul clima dell’intero pianeta

www.meteoinmolise.com

@MeteoGiuliacci